Creare una zona studio nella camera dei ragazzi

Creare una zona studio nella camera dei ragazzi

Creare una zona studio nella camera dei ragazzi

IMMAGINI DI ARCHIVIO

Un aspetto al quale forse non sempre si pensa abbastanza quando si arreda una casa, è quello di dare uno spazio ai ragazzi per studiare con comodità e tranquillità. Questo avviene perché spesso le camerette dei ragazzi vengono acquistate ed arredate quando i bambini ancora non ci sono, o sono molto piccoli e non hanno l’esigenza di avere una zona della casa dedicata alle loro attività di studio. Prevedere per tempo questa necessità può essere fondamentale per assicurare ai ragazzi la possibilità di crescere in casa con tutto ciò di cui hanno bisogno, ma anche intervenire successivamente ad arredamento già completo è possibile, e grazie alla grande varietà di soluzioni componibili, garantisce ottimi risultati.

Elementi della zona studio
Uno spazio dedicato esclusivamente, o almeno in maniera predominante, allo studio nelle camerette dei ragazzi non è sempre possibile da creare o realizzare. Ci sono degli elementi caratterizzanti che però possono essere acquistati e montati in modo tale da creare un’attrezzata zona studio. Facciamo un elenco di quelli fondamentali:
– scrivania;
– sedia;
– libreria;
– lampada.


La scrivania e la sedia
Il piano d’appoggio e la seduta sono elementi che, necessariamente, devono essere valutate insieme. Solo il buon connubio tra i due elementi, infatti, può garantire un adeguato comfort alla zona dedicata allo studio nelle camerette dei ragazzi. L’altezza delle due componenti (scrivania e sedia) deve essere perfettamente corrispondente alle esigenze dei ragazzi e il loro rapporto tale da avere un piano di scrittura circa 30cm più alto del piano di seduta. Per questo il consiglio è quello di rivolgersi per la scelta dei due elementi ad un’unica linea di arredamento, ad esempio la gamma di scrivanie e sedie del Tomasella danno risalto a questa particolare esigenza e forniscono un’ampia possibilità di personalizzazione e modularità. Una sedia con ruote è probabilmente da preferire, poiché consente una migliore mobilità e una minore rumorosità.

La libreria
Le camerette per ragazzi non sono una stanza qualunque, la gioia e l’entusiasmo dei ragazzi deve essere interpretato anche dall’arredamento; per questo motivo bisognerebbe evitare l’uso di mobili troppo formali, soprattutto per quanto riguarda quegli elementi di arredo che non sono nati e pensati esclusivamente per i bambini. La scelta della libreria per le camerette dei ragazzi non può, dunque, cadere su modelli classici ed eccessivamente formali. I modelli da prediligere dovrebbero essere inusuali senza perdere la loro utilità, come la libreria Movida la cui leggerezza delle linee e la semplicità ben si coniugano con la possibilità di avere spazi generosi per le esigenze dei ragazzi.

La lampada
Avere un’adeguata illuminazione è l’imperativo al quale chi arreda le camerette dei ragazzi dovrebbe obbligatoriamente sottostare. Per farlo occorre prevedere le esigenze di studio e di svago dei piccoli utilizzatori. Sarebbe meglio acquistarne una che permetta di regolare intensità e tonalità della luce, per avere le condizioni ideali in qualunque ora della giornata.
Meglio una camera già completa
Da un punto di vista economico prevedere una zona studio già all’acquisto della cameretta dei ragazzi è più conveniente che intervenire successivamente ed acquistare una scrivania, una sedia, una libreria e una lampada dedicate all’esigenza dei bambini. Non è solo però una questione di spesa, infatti anche lo stile e il design della cameretta sono elementi da tenere in considerazioni nel momento della scelta dell’arredamento della casa. Del resto la scelta di camerette ragazzi complete è oggi quanto mai ampia e può soddisfare qualsiasi bisogno come ad esempio la linea Tommy Young del Tomasella.