Quando la sedia fa design

Sedia Lolita by Tomasella

Quando la sedia fa design

IMMAGINI DI ARCHIVIO

Quando la sedia fa design

È proprio il caso di dirlo…sempre più la sedia è diventata nelle nostre case un oggetto di arredamento e di design, apprezzata e scelta più per questo che non per la sua funzione primaria e per la sua comodità.

Nel nostro immaginario sta attorno al tavolo del soggiorno o a quello della cucina, in realtà la sedia scopre anche una propria identità autonoma e viene inserita da sola in altri contesti prima non esplorati, come il bagno o la camera da letto, o semplicemente inserita nella zona living da sola più per essere un complemento d’arredo di effetto.

La tendenza è poi quella di giocare con le forme e con i colori, abbinando sedie differenti per creare movimento e creare un’atmosfera più piacevole nella stanza più vissuta della casa.

La sedia Lolita di Tomasella è il perfetto connubio tra comfort e design.

La sua seduta larga e spaziosa (profondità 56 cm e larghezza 51 cm, per un’altezza totale di 79 cm che vi permette un relax perfetto) regala a questa sedia una comodità impagabile.

La particolarità della struttura consiste nello schienale che vi avvolgerà come in un abbraccio.

La seduta e lo schienale sono in tessuto e qui la gamma è davvero ampia, più di 100 tipologie di alta qualità: lino naturale, cotone, pelle fiore, ecopelle, tinta unita, righe, pied-de-poule, fantasie optical e tanti altri.

La struttura invece è realizzata in laccato opaco poro aperto nelle varie tonalità disponibili a catalogo o nelle essenza rovere termocotto e frassino cenere.

Pensata attorno a un tavolo serioso, minimale e molto squadrato come Lugano, lo anima e lo scalda, rendendo la zona living più briosa e originale.