Come scegliere la carta da parati

Carta da parati Tomasella

Come scegliere la carta da parati

IMMAGINI DI ARCHIVIO

Carta da parati: ideale per conferire un’atmosfera particolare a qualsiasi ambiente

Alla fine di una giornata lavorativa non si pensa ad altro se non al rientro a casa per potersi rilassare seduti in poltrona, distesi sul letto o immersi nella vasca da bagno. Ma, a volte, è noioso ritrovarsi a contemplare solamente una lunga serie di pareti bianche in giro per la casa.
E allora perché non regalarsi un po’ di colore, qualche immagine dedicata alla natura, figure geometriche o la sagoma di una città, con delle carte da parati?
Aiuterebbe sicuramente a rilassarsi, mentre si è circondati dal calore e dall’originalità che questo articolo di decorazione è in grado di regalare alle pareti di casa.

Quale carta da parati scegliere

Questo rivestimento per pareti è considerato un elemento importantissimo nella decorazione di una casa o di una stanza.
Anch’esso rientra a far parte di quell’interessante progetto per la realizzazione di un appartamento accogliente, comodo, rilassante, di carattere e perché no, anche alla moda.
Il ritorno della carta da parati ha caratterizzato questi ultimi anni del mondo dell’arredamento, influenzando tantissimo il modo di adornare l’abitazione.
Ci si chiede il perché? Semplice, perché per abbellire con mobili ed accessori una stanza si devono, obbligatoriamente, prendere in considerazione i colori dominanti presenti sul pavimento, soffitto e soprattutto sulle pareti.
Oggi, sul mercato, vengono proposte carte da parati per tutti i gusti e realizzate con un’infinità di giochi di fantasia ed una vasta gamma di combinazioni di colori e materiali: dal PVC al lino, dal nylon alla cellulosa, a seconda del tipo di impiego che se ne intende fare e della stanza che si intende decorare.

Ma bisogna stare attenti alle cromie e alle varianti da utilizzare. Sarebbe il caso di preferire un tipo di carta da parati dove prevalga il giallo, e derivati, per stanze come il soggiorno, lo studio e la cucina, poiché questa tonalità stimola la concentrazione e la socievolezza oppure carte con fiori giganti che creano un effetto di contrasto su degli sfondi chiari come per il 057 del Tomasella.
Nel caso in cui si voglia creare un ambiente elegante e di stile nella sala, si potrebbe optare per una carta da parati principalmente grigia, con disegni in rilievo o figure geometriche in risalto, come nel caso della Tweed o della 023 del Tomasella.
In questo modo vi si potranno abbinare elementi di arredo dai colori vivi, come il bianco, l’arancione, il verde o il giallo per creare un luogo piacevole alla vista.

Per le camere da letto si dovrebbero prediligere dei colori freddi come il viola ed il blu o paesaggi che trasmettano tranquillità e stimolino il riposo. L’effetto che in questo caso crea la carta da parati Cloud del Tomasella, dove predomina un cielo coperto di nuvole, è sicuramente quello che si desidera.
Sarebbe meglio non utilizzare il rosso in maniera eccessiva, poiché la cromoterapia afferma che trasmette vivacità ed energia

Si è indecisi sul tipo di carta da parati da applicare nella stanza dei bambini? Per la piccola sarebbe meglio prediligere delle tonalità femminili: il rosa va sempre bene e per il bimbo, magari, una carta da parati applicata su un unico muro con figure di eroi o immagini come pastelli, barche o astronavi.

E per il bagno?

Meglio optare per un colore neutro che conferisca relax e riequilibrio, come nel caso del verde Tartan del Tomasella o di uno sfondo grigio che si accosta molto bene con i sanitari bianchi.
E se si ritiene esagerato decorare tutte le pareti di una stanza, basta cercare di conferire volume e realizzare giochi di contrasti applicando la carta da parati solo sulla parete più importante per un risultato elegante ed equilibrato.