Come scegliere gli arredi outdoor e indoor

Panketta, arredi indoor e outdoor Tomasella

Come scegliere gli arredi outdoor e indoor

IMMAGINI DI ARCHIVIO

Scegliere con cura gli arredi indoor e outdoor per rendere la propria casa un luogo raffinato

Per rendere un’abitazione bella e dal design sofisticato è necessario scegliere con cura i mobili che andranno a riempire gli ambienti domestici e gli spazi all’aperto come terrazze e giardini, senza lasciare nulla al caso. Gli arredi indoor vanno selezionati avendo cura che risultino omogenei tra loro, in modo da fornire un’identità ben definita agli ambienti. Anche i mobili outdoor devono rispecchiare lo stile dominante della casa, in modo da creare un senso di continuità tra l’esterno e l’interno.

Alcuni consigli per scegliere gli arredi indoor e outdoor

[pullquote align=”left” cite=”” link=”” color=”” class=”” size=””]Panketta: l’ideale per l’arredo indoor che vuole richiamare le atmosfere dell’outdoor[/pullquote]

In passato si tendeva a dare poca importanza ai mobili outdoor, ritenendoli marginali per definire lo stile dell’abitazione. Si tendeva a focalizzarsi esclusivamente sulla scelta degli arredi indoor, gli unici considerati importanti. Oggi le tendenze sono cambiate e sono sempre di più le persone che impiegano tempo e denaro per curare i loro spazi all’aria aperta, arredandoli come se si trattasse di veri e propri salottini, dove ospitare gli amici e concedersi dei momenti di benessere. Il mercato offre una vasta scelta di mobili da giardino e per il terrazzo, realizzati in materiali resistenti e dall’estetica raffinata. Uno dei problemi che spesso si incontra quando si decide di arredare gli spazi esterni consiste nella difficoltà di scegliere i prodotti giusti, in grado di valorizzare lo stile generale della casa, senza alterarlo. Ecco alcuni consigli utili su come scegliere gli arredi indoor e outdoor:

1. Continuità tra interno ed esterno

È molto importante che la mobilia outdoor segua lo stesso design dei mobili indoor, in modo da mantenere una certa continuità stilistica tra l’interno della casa e i suoi spazi all’aria aperta; ciò crea un senso di identità e omogeneità che trasmette ordine e serenità. Un esempio è offerto dal mobile Panketta di Tomasella che è ideale per l’arredo indoor che vuole richiamare le atmosfere dell’outdoor.

2. Equilibrio di materiali e colori

Le caratteristiche degli arredi indoor e outdoor dovrebbero essere affini, prediligendo l’uso di materiali e sfumature di colore sempre simili tra l’interno e l’esterno; ad esempio se in casa c’è una forte dominanza del legno e delle tinte calde, si dovrà optare per arredi da giardino rustici.

3. Personalizzare con i complementi d’arredo

Utilizzare piccoli oggetti e tessili colorati può essere un modo per personalizzare l’esterno della casa e richiamare elementi essenziali presenti all’interno; evitare complementi d’arredo che non rispecchiano lo stile dell’abitazione per non generare discontinuità.

4. Prestare attenzione alla funzionalità

Gli arredi indoor e outdoor devono avere un design curato ed elegante, tuttavia la loro estetica non deve compromettere la loro funzionalità, per questo motivo, vanno scelti tenendo presente l’uso che ne dovrà essere fatto nella vita quotidiana; nel caso degli arredi outdoor si dovrà tenere conto delle condizioni atmosferiche a cui verranno sottoposti, prediligendo materiali impermeabili e robusti.

 

Salva