Letti legno

La collezione di letti matrimoniali in legno di Tomasella è composta da una vasta gamma di modelli personalizzabili grazie all’ampia scelta delle finiture di materiali e di colore. Inoltre i letti matrimoniali sono disponibili con o senza contenitore e in varie misure per rispondere alle varie esigenze di spazio.
Charlie
Clio
Frame
Fusion
Joker
Ken
Marlena
Milly
Morfeo
Narciso
Nikki
Piuma
Prado
Roxy
Shiro
Sommier Ring
Tablet
Yuki

Letti matrimoniali: stile e comfort per la camera

Comfort, funzionalità, e design di tendenza: sono questi gli elementi che si ricercano per una camera da letto contemporanea e accogliente. Come si arreda una camera da letto moderna e come scegliere i letti matrimoniali? Prima di acquistare il letto per la tua camera, dai un’occhiata alla nostra guida all’acquisto, con consigli pratici, idee di arredo e, ovviamente, tutto sulla scelta dei letti matrimoniali.

La camera da letto è un ambiente molto particolare della casa. La maggior parte del tempo che trascorriamo in questa stanza, lo passiamo dormendo o semplicemente rilassandoci; ciò significa che non possiamo arredare questo spazio come un ambiente qualsiasi, ma dobbiamo prestare attenzione a tre cose:

  • funzione
  • comfort
  • design

Come si traduce tutto questo in termini di scelta d’arredo?

Arredare la camera da letto: consigli pratici e di stile

La camera da letto è un ambiente raccolto che bisogna non solo arredare con cura, ma è importante dare a questo spazio un’estetica rasserenante, includendo arredi e complementi di design per garantire comfort e funzionalità, senza mai tralasciare la competente estetica.

Prima di arredare la camera da letto, dobbiamo fare alcune considerazioni partendo dal layout della camera, lo spazio a disposizione, la scelta dello stile d’arredo, i colori, le finiture, i materiali (anche i tessili), e infine la scelta di arredi e complementi d’arredo, ossia gli accessori che ci permetteranno di personalizzare la nostra camera come desideriamo.

Camera da letto grande o piccola?

La grandezza degli ambienti è fondamentale per capire come arredare qualsiasi spazio, specialmente una camera da letto. Non preoccuparti se hai una camera piccola, possiamo renderla accogliente e funzionale, così come possiamo rendere più raccolta una camera da letto grande.

Il primo consiglio quando si arreda la camera da letto, è quello di valutare lo spazio a disposizione, così da scegliere uno stile d’arredo che ci piaccia e che si adatterà all’ambiente. Facciamo un esempio pratico. Lo stile classico, molto amato e tra i più scelti per arredare camere da letto accoglienti, è indicato per una camera da letto grande, ma viene sconsigliato per una camera piccola. Il motivo è molto semplice. Lo stile classico prevede l’uso di mobili decorati, dai volumi importanti, ricchi di dettagli e colori più intensi. Questi elementi sono consigliati per una camera da letto grande, ma potrebbero invece saturare uno spazio piccolo, ottenendo invece che una camera da letto accogliente e ricercata, solo una gran confusione.

Di conseguenza la metratura di una camera ci aiuterà a definire meglio: stile d’arredo, colori, materiali e finiture da scegliere per arredare la camera.

Stile d’arredo per la camera da letto

Passiamo poi a un aspetto molto importante da considerare quando si arreda una camera che non va mai sottovalutato, la scelta dello stile d’arredo.

Perché è sempre meglio partire da uno stile di riferimento? Perché così riusciremo non solo a definire l’estetica della camera, ma daremo coerenza all’ambiente, rendendolo più pratico e accogliente. Inoltre partire da uno stile d’arredo ci semplificherà anche la scelta di tutti i mobili e i complementi d’arredo che andranno a definire la camera.

Quali sono gli stili d’arredo più scelti per arredare una camera da letto? Lo stile classico resta uno dei preferiti, seguito dagli stili moderno e minimal, lo stile vintage, lo stile boho chic, lo stile shabby chic, lo stile industrial e lo stile contemporaneo.

La scelta di uno stile d’arredo è molto soggettiva. Oltre alle proprie preferenze, dobbiamo come già anticipato tener presente anche la struttura (grandezza, layout e disposizione) della camera da letto.

Colori, materiali e finiture della camera da letto

Una volta stabilito uno stile d’arredo, passeremo alla scelta di colori, materiali e finiture della camera. Lo scopo è sempre quello di creare un ambiente raccolto, confortevole e piacevole. Ogni stile ha delle proprie caratteristiche che ci aiuteranno a definire l’intero aspetto della camera.

Un consiglio per arredare la camera da letto è quello di scegliere una tavolozza di colori neutri o comunque chiari, soprattutto per una camera da letto piccola, mentre per una camera da letto grande possiamo osare di più, magari sperimentando la tecnica del color block e utilizzando più tonalità. In realtà quando una camera è molto grande, viene proprio consigliato di utilizzare colori più intensi e creare blocchi di colori per ridefinire e rendere visivamente più compatta la stanza. Un ambiente raccolto ci dà la sensazione di uno spazio più familiare, proprio quel tipo di atmosfera che cerchiamo di ricreare in una camera da letto.

Anche la scelta di materiali e finiture dipende dallo stile d’arredo scelto. Le tendenze del momento prevedono finiture in legno e colori caldi, tessili morbidi e naturali, il tutto per dare all’ambiente un aspetto cozy, molto accomodante e rilassato.

Arredi indispensabili per la camera da letto

La scelta dell’arredamento sarà, infine, l’ultimo passaggio e comprende mobili e complementi d’arredo. Il primo acquisto da fare per la camera è ovviamente un letto. Di solito in una camera si opta per un letto matrimoniale, ma ci sono diverse tipologie di letti che possiamo scegliere. Potresti preferire un letto a baldacchino, o un letto a una piazza e mezza, la scelta è soggettiva ma ricorda sempre di considerare lo spazio a disposizione e lo stile d’arredo scelto.

Oltre ai letti matrimoniali, dobbiamo scegliere i mobili da camera, come un armadio capiente, dei comodini, una consolle o una madia e tutti i complementi d’arredo per la camera, dallo specchio ai tappeti, dalle lampade da tavolo a decorazioni da pareti.

Soffermiamoci però sui letti matrimoniali. Quante tipologie abbiamo e come scegliere il letto che fa per noi?

Letti matrimoniali per la camera: le tipologie

I letti per la camera sono diversi, dai letti singoli ai letti a una piazza e mezza, ma il più popolare per arredare questo ambiente resta il letto matrimoniale.

Comodo, accogliente, il letto non è soltanto un arredo funzionale, ma è sempre più un prodotto di design. La scelta del letto adatto è fondamentale non solo per le nostre esigenze, ma anche per definire meglio la camera, combinando e abbinando stile, colori e finiture con l’estetica generale di tutto l’ambiente.

Nel nostro catalogo troverai diverse tipologie di letti che si distinguono per materiali, colori, stile e design. Tutte le proposte Tomasella sono personalizzabili, ma ti consiglieremo anche letti specifici per stili specifici, così da trovare la soluzione migliore per la tua camera e le tue esigenze.

Partiamo con una differenza importante, nel catalogo Tomasella troverai i classici letti matrimoniali e i letti matrimoniali imbottiti. Entrambe le tipologie possono essere dotate di contenitore, un sopporto sempre più richiesto specialmente per chi ha camere da letto piccole e poco spazio a disposizione.

Vediamo la differenza tra letto matrimoniale semplice e letto matrimoniale imbottito.

Letto matrimoniale tradizionale

Tutti noi conosciamo e apprezziamo un letto matrimoniale tradizionale. Comodo e pratico, possiamo personalizzarlo con i materiali e i colori che più ci piacciono, così da creare la giusta coerenza con gli arredi preesistenti.

Come scegliere il letto matrimoniale per la camera? Il letto deve essere comodo, accogliente prima di tutto. Il design è molto importante perché il letto arreda e definisce gli spazi, quindi conterà molto anche la scelta del materiale e delle finiture, nonché il colore e come lo si “riveste”.

Vediamo un esempio.

Letto matrimoniale Charlie

Il letto matrimoniale Charlie ha un design molto semplice che lo rende perfetto per stili moderni e minimali. Una forma diagonale spezza la continuità delle venature e mette in risalto la parte superiore della testiera.

Letti matrimoniali imbottiti

I letti matrimoniali imbottiti sono sempre più popolari, ma come sono realizzati e qual è la differenza con quelli tradizionali?

Un letto imbottito ha una struttura rivestita con uno strato di materiale imbottito. Questo strato di imbottitura può essere realizzato con diversi materiali e conferiscono al letto un aspetto morbido e confortevole. L’imbottitura può trovarsi sulla testiera ma anche sulla pediera del letto.

Qual è la differenza tra un letto imbottito e un classico letto matrimoniale? L’imbottitura perché darà al nostro letto un design più ricercato, oltre a renderlo più morbido e a conferirgli una sensazione tattile diversa in base alla scelta del materiale. Un letto matrimoniale semplice invece presenta una struttura più rigida.

Il rivestimento dell’imbottitura può essere realizzato in tanti materiali, come tessuto, pelle, ecopelle, cotone, velluto, lino e tanti altri ancora. Tutti i letti imbottiti Tomasella sono personalizzabili grazie alla vasta scelta dei tessuti a campionario e coordinabili con le parure letto e i cuscini per un total look della camera da letto.

Se vuoi approfondire l’argomento, in quest’altra guida parliamo nel dettaglio di cos’è un letto imbottito e perché sceglierlo.

Letto imbottito Eros

Colorato e dalle geometrie morbide, il letto imbottito Eros è una vera e propria dichiarazione di stile per la tua camera.

La forza del design riempie la stanza e si esprime sia nella testiera, sia nel giroletto. La particolare forma bombata della struttura avvolge e racchiude il materasso, per una nuova sensazione di comfort e un benessere totale.

Le cuciture seguono le forme della testiera e del giroletto, enfatizzando la sagoma di Eros e trasformandosi in un segno di raffinatezza.

La tipologia di letto influenza anche l’aspetto e l’atmosfera generale della camera. Se vuoi ricreare un ambiente accogliente ed elegante, potresti proprio puntare su un letto imbottito. Un letto imbottito bianco è un’ottima soluzione per una camera minimale ma allo stesso tempo sofisticata.

Letti matrimoniali: colori e materiali

La personalizzazione del letto matrimoniale è molto importante. È vero che un letto deve essere comodo e accogliente, ma anche il design ha il suo peso.

Il letto matrimoniale definisce la camera, comunica con gli arredi presenti e può diventare il vero fulcro di questo ambiente. Scegli se renderlo l’indiscusso protagonista della camera optando per un design ricercato e colori particolari, o se vuoi che si integri con il resto degli arredi basandoti su uno stile essenziale e discreto, con colori neutri e finiture naturali.

I materiali più scelti per il letto sono il legno e le finiture naturali, ma puoi osare con le combinazione di colori e giocare con le trame. Ovviamente come avrai arredato la camera ti aiuterà a trovare la soluzione migliore per un ambiente accogliente e di tendenza.

Ecco qualche proposta per te.

Letto in legno Nikki

Il letto in legno Nikki lo consigliamo a chi vuole rendere la postazione letto il punto focale della camera.

La caratteristica principale del letto Nikki è data dalla presenza di cuscini con diverse configurazioni che fungono da testiera e sono perfettamente integrati a quest’ultima. Grazie alle diverse combinazioni possibili di finiture e tessuti, il letto interpreta i diversi stili abitativi e le diverse personalità di chi lo sceglie. Colori e finiture sono tutte personalizzabili. Puoi anche optare per il vano contenitore se stai cercando delle soluzioni salvaspazio.

Cerchi qualcosa di più essenziale ma d’impatto?

Letto in legno Clio

Il letto matrimoniale Clio ha un design minimalista ma allo stesso tempo definisce la camera con le sue linee squadrate.

Leggiadro nel movimento della testiera e leggero nel suo insieme: il letto trasmette una piacevole sensazione di relax. Il design è minimal, vero, ma la ricercatezza è massima. Il letto Clio e il comodino Pass condividono la finitura in legno rovere moka e la purezza delle linee: l’effetto coordinato punta all’essenzialità per dare forma a una camera da letto in cui prendersi cura del proprio sonno e dei propri sogni.

Letti matrimoniali e stili d’arredo

Il letto dovrebbe rispecchiare lo stile d’arredo della camera. Un letto matrimoniale dal design minimale non sta bene di certo in una camera dallo stile classico.

Vediamo insieme come scegliere il letto matrimoniale per ogni stile d’arredo, considerando le tendenze del periodo.

Letto matrimoniale per una camera da letto moderna

In una camera da letto moderna sceglieremo letti matrimoniali dal design semplice e i colori neutri. Il letto Milly rappresenta una soluzione ideale. Informale, disinvolto e ultra young: il letto dalla testiera arrotondata e dal ring sottile è molto moderno nella sua essenzialità. Pensato per chi prende la vita, e soprattutto la notte, con leggerezza e positività.

Letti matrimoniali per camere da letto in stile contemporaneo

Lo stile contemporaneo interpreta le tendenze e le esigenze del momento. Nel caso di una camera da letto in stile contemporaneo punteremo su comfort, colori caldi e un design che invita al massimo comfort.

Il letto imbottito Gemini rispecchia appieno tutte queste caratteristiche. Lo abbiamo definito come un letto dalla doppia personalità: elegante quando si presenta all’interno dell’ambiente e confortevole quando viene utilizzato. La testiera è avvolta da due cuscini imbottiti che offrono un comfort personalizzato e possono, a loro volta, essere personalizzati nella finitura.

Letti matrimoniali per camere da letto in stile boho chic

Tra le tendenze del momento per arredare la camera da letto, abbiamo lo stile boho chic. Iconico e dal fascino unico, questo stile è emblema di comfort, rilassatezza e originalità. Una camera in stile boho chic avrà colori desaturati, atmosfere accoglienti che invitano al relax e ritrovare sé stessi.

Il letto matrimoniale Shiro è l’ideale per arredare una camera in stile boho chic. Shiro è più di un letto, è un arredo “tutto in uno”. Il pannello in materico diventa testiera: è ammorbidito da due cuscini applicati, retroilluminato da una luce a led integrata e unito ai comodini. Un elemento in metallo con illuminazione al LED fa da raccordo tra la testiera e il comodino. Il cassetto contiene tutto ciò che è necessario avere a portata di mano.

Letto matrimoniale per camera da letto in stile industrial

Lo stile industrial arreda e definisce gli ambienti con carattere e personalità e può essere integrato anche in una camera da letto dagli arredi urban e i colori neutri. Il grigio è un colore molto scelto per arredare le camere da letto industrial. I letti matrimoniali dallo stile industrial avranno un design essenziale e trame che mettono in evidenza la matericità dei materiali.

E chi meglio del letto matrimoniale Morfeo può interpretare il simbolismo industriale? Morfeo va oltre il concetto di letto tradizionale: è una composizione che unisce letto, mensolone e comodini. Una proposta di design e allo stesso tempo una soluzione intelligente e funzionale, perché arreda la zona notte con un unico arredo. I cuscini della testiera sono reclinabili: in posizione eretta consentono una seduta più comoda per chi ama leggere o guardare la TV a letto, mentre quando sono inclinati rendono la composizione visivamente più armoniosa.

Letti matrimoniali per camera da letto in stile minimal

Lo stile minimal è da anni visto come la tendenza d’arredo d’ispirazione più scelta soprattutto dalle giovani coppie. Anche se quest’anno vedremo il ristorno del massimalismo, l’estetica minimal non ci abbandonerà del tutto.

Pulito e razionale, se anche tu ami questo stile per la tua camera, concediti il lusso di un letto minimale ma super accogliente come il letto matrimoniale Yuki.

Il letto Yuki non è un singolo arredo, bensì un sistema che integra più elementi e funzioni: i cuscini imbottiti fanno da testiera, i comodini sono uniti al letto e anche tra di loro tramite un mensolone che diventa piano di appoggio e la schiena dei comodini accoglie una pratica mensola.

Oltre alla luce integrata optional sotto la mensola del comodino, che illumina il piano ma è anche pratica per la lettura, sul lato della testiera c’è una presa optional molto comoda per ricaricare lo smartphone o altri dispositivi durante la notte.

Hai bisogno di una consulenza? Non esitare a contattarci!