Scegliere la libreria per il soggiorno: materiali, colori e stili

Libreria per il soggiorno

Scegliere la libreria per il soggiorno: materiali, colori e stili

La libreria è un complemento decorativo e al contempo funzionale per arredare il soggiorno. In questo articolo potrai orientarti verso materiali, colori e stili diversi per scegliere la libreria più adatta alle tue esigenze. 

La zona living può essere riassunta come il cuore della casa, uno spazio altamente vissuto in cui poter trascorrere del tempo con gli amici e la famiglia, godersi la visione di un film e anche adibire una postazione home office.  

Il soggiorno è anche un ambiente che diventa testimone dei nostri interessi e delle nostre passioni, che racconta in un certo senso chi siamo. A seconda dello stile d’arredo, dei complementi e degli accessori che inseriamo è possibile esprimere un concept ben definito.   La libreria è un complemento che non può di certo mancare nel soggiorno, grande o piccolo che sia. Questo complemento riesce a farsi posto in ogni tipo di ambiente e stile, grazie alla grande varietà di linee e materiali disponibili sul mercato. Dai un’occhiata sul nostro catalogo per trovare ispirazione con scaffali e librerie moderne, ma prima non perderti la guida completa per la scelta del prodotto perfetto per te. 

Funzionalità della libreria.

La libreria è un elemento indispensabile per organizzare ordinatamente lo spazio degli ambienti. Ripiani e scaffali ti permettono di sistemare su di essi tutti gli oggetti che più ti caratterizzano e che desideri valorizzare nel tuo soggiorno. La libreria ti consente di esibire la tua collezione di libri e riviste preferite, ma anche di inserire altri accessori decorativi e dal valore emozionale.

Ecco quindi che gli scaffali diventano il punto in cui sfoggiare souvenir dei nostri viaggi, cornici ed album fotografici, cd e vinili, vasi di fiori e sculture contemporanee, e perché no? Anche piccole lampade da tavolo. Il grande vantaggio che ci concede la libreria è di avere tutti gli oggetti importanti comodamente a portata di mano, per i ripiani più alti si può pensare di integrare una scala a pioli alla struttura. Scaffali e librerie moderne sono progettate per venire incontro alle esigenze quotidiane e permettono anche di ottenere un effetto riempitivo e decorativo nell’ambiente in cui sono posizionate.

Come scegliere la libreria ideale

Scegliere la libreria più adatta al proprio ambiente ed alle proprie esigenze potrebbe essere più facile del previsto. Il nostro consiglio è di osservare con attenzione lo spazio che hai a disposizione e di immaginare già la collocazione della libreria. Prendi un metro ripiegabile ed inizia a misurare la parete o la zona del soggiorno in cui vorresti inserire la libreria. Questo ti aiuterà ad orientarti verso le scelte giuste.

E’ bene precisare che esistono principalmente due ipotesi per l’acquisto di una libreria, ovvero, farla realizzare su misura da un falegname o comprarne una già composta. Quest’ultima è una soluzione senza dubbio più economica e permette una disponibilità quasi immediata.

Valuta la giusta dimensione della libreria 

In commercio sono disponibili librerie di varie dimensioni, non solo è importante calcolare la lunghezza, ma prestare attenzione anche alla profondità degli scomparti affinché sia un complemento funzionale e corrispondente alle tue esigenze.

Gli scaffali dovrebbero presentare una profondità di almeno 30-35 cm un’altezza non inferiore a 30 cm per riporre libri e riviste dalle dimensioni standard. Se invece pensi di utilizzare la libreria per esporre soprammobili e accessori di tendenza puoi scegliere anche una struttura con degli alloggiamenti più piccoli. Tutto dipende dall’uso che intendi fare della libreria.

La larghezza dei ripiani invece è un argomento che offre diverse possibilità. Le misure più standard prevedono mensole di 30, 45 o 60 cm, ma potrebbero esistere anche dei ripiani più grandi. Solitamente non si eccede con i 90 cm poiché diventa difficile garantire il bilanciamento del mobile. Alcune librerie possiedono ripiani della stessa lunghezza per un discorso di linearità, altre invece vedono una varietà di grandezze che donano movimento alla struttura.

La nostra composizione A115 è lunga oltre 4 metri ed è perfetta per arredare l’intera parete. Gli scaffali a giorno hanno tutti le stesse dimensioni e rifiniscono con precisione geometrica un soggiorno moderno o contemporaneo.

Altri aspetti a cui prestare attenzione oltre alla dimensione sono il materiale della libreria, la linea e di conseguenza l’impronta stilistica.

Le infinite forme di una libreria.

La libreria può assumere forme tradizionali e talvolta molto originali e stravaganti. Specialmente nelle composizioni moderne, vediamo una prevalenza di design innovativi che puntano a fondere il complemento con l’ambiente avanguardista che lo circonda. Ecco che la libreria diventa non solo una struttura funzionale ma anche elemento di tendenza per il living room. 

Tra le forme più comuni troviamo rettangolare, quadrata e rotonda, invece tra le proposte più inusuali possiamo citare una composizione ondulata, struttura a piramide, a chiocciola, a forma di albero, a spirale e una libreria a scala. 

La struttura può essere sviluppata in verticale, in orizzontale ma anche in diagonale. Gli scaffali sono da scegliere tra vani a giorno, vetrine, sportelli oscuranti, pannelli a scomparsa, ognuno dei quali darà carattere alla composizione della libreria. Si capirà l’importanza del materiale che permette la realizzazione di prodotti unici e dallo stile inconfondibile. 

La libreria A028 è una composizione moderna con contenitori base e pannello TV in materico Rovere Termocotto. Le ante DIAGONAL in materico cemento scuro, hanno una caratteristica forma a trapezio per donare dinamicità ad un soggiorno dallo stampo attuale.

 

Tutte le tipologie di librerie per il soggiorno.

Ti stai chiedendo quali sono le tipologie di librerie? Volendo catalogare le librerie per caratteristiche strutturali e funzionali possiamo menzionare librerie a muro o a parete, esemplari freestanding, libreria sospesa, a ponte, angolare e con struttura a giorno, tanto per citarne qualcuna. Cosa contraddistingue queste soluzioni e quale è da preferire per il soggiorno? Potenzialmente le librerie proposte sono tutte adatte a prendere parte nella zona living, la scelta sarà da ponderare sulla base della disposizione del soggiorno e dello stile prescelto per arredarlo. 

Librerie a parete

La libreria da parete è sicuramente quella che riempirà di più il tuo ambiente per via della sua dimensione notevole e la grande quantità di mensole e scaffali. Una soluzione da valutare quando si hanno molti accessori da esporre e si desidera organizzarli al meglio nel soggiorno. Le ante a vetrina o piene ti permetteranno di custodire anche articoli per la tavola, come calici da vino e servizi di piatti. 

La composizione A053 è lunga 381 cm e grazie ai 40 cm di profondità ti consente di riporre gli oggetti di uso più comune, dai vasi ai liquori da collezione. La libreria vede un alternarsi di scaffali in laccato opaco e ante con vetro trasparente per arredare con eleganza il soggiorno.

Viene classificata libreria anche la parete attrezzata, una soluzione versatile per personalizzare l’ambiente del soggiorno. In cosa consiste? La parete attrezzata è una composizione in cui vengono raggruppate più utilità come il mobile tv, contenitori bassi, scomparti per i libri e molto altro. 

A112  è una composizione con ante che scorrono e, a seconda delle esigenze, svelano o nascondono gli elementi, permettendo alla zona giorno di trasformarsi.

Librerie freestanding

L’accordo ideale quando si cerca una libreria pratica e versatile per il soggiorno è senz’altro il modello freestanding. Una libreria con una struttura autoportante che consente alla composizione di stabilirsi in qualsiasi punto del tuo ambiente. La libreria potrebbe essere un piccolo gioiello di design oppure una struttura più capiente, da sistemare a fianco al divano o di taglio rispetto alla parete. Sulle librerie stand alone puoi posizionare qualsiasi tipo di oggetto, dai libri agli elementi decorativi.

Una libreria sospesa per il soggiorno

Il soggiorno è piccolo e temi di non avere spazio per una libreria? Scegli un modello sospeso che garantirà meno ingombro a terra ma la stessa resa in termini di qualità e funzionalità. Si intende libreria sospesa una soluzione appesa alla parete che non possiede il basamento a pavimento. La dimensione è un parametro personale che deciderai tu. 

Si possono inserire una serie di mensole oppure una struttura più elaborata con scomparti geometrici o irregolari. Un’idea per un soggiorno raffinato? L’introduzione della nostra Boiserie Krea.

Una scelta originale per un soggiorno di design è la Boiserie Krea, progettata per estendersi all’infinito sulla parete. I pannelli hanno finiture materiche e molteplici possibilità compositive. La quantità di mensole può essere personalizzata a seconda delle esigenze. 

Librerie a ponte

La libreria a ponte è un modello che abbraccia la parete e l’ambiente in cui viene installata, adattandosi alla conformazione della stanza. Viene chiamata a ponte proprio perché oltrepassa porte e finestre, girandoci attorno. Librerie di questo tipo possono essere molto imponenti, perfette per gli amanti della lettura che potranno godere di una biblioteca in miniatura nella propria casa. Questo tipo di composizioni, avendo punti poco pratici da raggiungere, sono spesso dotate di scala a pioli. 

Libreria angolare

Quando si cerca di sfruttare al meglio gli spazi del soggiorno, si potrebbe aver bisogno di una libreria angolare. La libreria in questione si inserisce perfettamente nel punto di incontro tra due pareti, garantendo una continuità della struttura. Per quanto riguarda la dimensione ne esistono di molto piccole e di più grandi, ognuno può valutare la soluzione rispondente alle proprie necessità.

Libreria con scaffali a giorno

Una composizione con scaffali a giorno può essere posizionata lungo la parete o entrare nel vivo della stanza, fungendo anche da divisorio. Questa soluzione è apprezzata per dividere le aree di un contesto open space, concedendo un maggiore livello di privacy senza togliere la luminosità nella stanza. La struttura non possiede uno schienale e si mostra nella sua essenzialità con ripiani e un’ossatura portante nei materiali che si preferisce. 

Librerie per il soggiorno: una per ogni stile di arredo 

Il soggiorno può assumere diversi aspetti a seconda dei materiali, dei colori e delle linee che vengono scelte per gli arredi. La combinazione di questi ingredienti dà vita a stili diversi che possono rispecchiare la nostra personalità e farci sentire a nostro agio nei vari ambienti della casa. Seguendo il nostro gusto personale possiamo decidere di arredare un soggiorno moderno oppure classico, ma ci sono un’ampia varietà di stili nel mezzo che soddisfano ogni necessità. 

Negli ultimi tempi hanno preso piede moltissimi trend di home decor, alcuni dei quali nascono da fusioni di più stili, mescolanze tra elementi moderni e retrò, ognuno dei quali dà la possibilità di personalizzare sempre di più gli spazi interni. I termini contemporaneo, nordico, boho, urban chic, industrial, provenzale, jungle vi dicono qualcosa? Sono solamente alcune delle tendenze in voga per arredare gli appartamenti moderni.

Una libreria per un soggiorno moderno o contemporaneo

Un ambiente moderno predilige linee semplici e il minimalismo nell’arredamento. Sagomature regolari o forme con uno sguardo al futuro sono le scelte più azzeccate per una libreria con cui completare il soggiorno. Poniamo come esempio la nostra composizione A129, una scelta tra le più essenziali della nostra collezione.

La struttura si compone di due ceste alla base, una delle quali offre una superficie d’appoggio per il televisore, e tre colonne con ripiani, perfette per ospitare libri e accessori per la casa. La finitura graniglia riveste il cestone Vinci con profilo in metallo e ritorna sulla schiena della libreria per un effetto coordinato. Alcuni scaffali nella parte centrale sono ricoperti da un’anta in vetro cannetté, un particolare che dona prestigio al mobile.

 

Librerie per living industrial

L’industrial è una delle tendenze più affascinanti per arredare loft e ambienti open space. Questo stile prende spunto da alcune fabbriche americane che negli anni ‘50 furono rivoluzionate e destinate ad uso abitativo. La realtà degli edifici industriali continuava ad esistere nei contesti domestici, dovuta alla presenza di colonne in cemento, travi in legno e tubature a vista. Queste caratteristiche fanno parte tutt’oggi dello stile d’arredo industriale. 

Come far emergere il rigore e l’atmosfera cupa del contesto industrial? Ad esempio attraverso l’impiego di colori scuri come il nero e l’antracite e di materiali dall’aspetto grezzo. Esistono moltissime varianti di questo stile come l’industrial chic, una tendenza che sfoggia arredi più raffinati. 

La composizione A119, realizzata in materico opaco antracite e un motivo a spighe, potrebbe essere una soluzione elegante per organizzare il soggiorno industrial. La libreria è altamente funzionale grazie agli scomparti che suddividono il mobile e alla possibilità di usufruire di un piano d’appoggio extra al bisogno. Infatti l’anta centrale è di tipo ribaltabile, una volta aperta offre una superficie da poter sfruttare come fosse una consolle o un piccolo scrittoio. 

Colori e materiali per la libreria in soggiorno

Il materiale è una componente da valutare mentre si acquista una libreria. Quale materiali scegliere? Il legno è la scelta più gettonata per uno stile classico, nordico o vintage. Affidabile e resistente, una libreria in legno ha tutte le carte in regola per essere elegante e distinguersi in un ambiente raffinato. Un complemento in legno massiccio può diventare unico per mezzo di intarsi realizzati con una lavorazione artigianale.

Per librerie moderne si prediligono invece il laminato e il materico, soluzioni versatili che permettono moltissime finiture come ad esempio a poro aperto, lucido o laccato, disponibili con effetto legno, effetto cemento, marmo e tanto altro. Nelle composizioni moderne si possono inserire vani a giorno o con ante in vetro che sono facili da pulire e donano luminosità all’ambiente. Il vetro può essere lavorato in diversi modi: satinato, argentato, autopulente, acidato o cannettato.

Una composizione in metallo può essere molto semplice e lineare oppure più fantasiosa nelle forme grazie alla duttilità del materiale. Perfetta sia per ambienti dal gusto industrial che provenzale, la libreria in metallo garantisce una grande resistenza così come una grande personalizzazione attraverso decorazioni uniche ed esclusive.

I materiali plastici sono delle opzioni che offrono leggerezza e dinamicità alla libreria. Usate in particolar modo per ambienti esterni per via della resistenza agli agenti atmosferici, sono apprezzate anche per camerette o zone living avanguardiste. 

Dove posizionare la libreria in un soggiorno

I punti in cui posizionare una libreria sono svariati, a seconda della sua dimensione si potrà valutare la collocazione adeguata. Ad esempio, una grande libreria a ponte o da parete sarà perfetta per occupare l’intero muro del soggiorno. Se si tratta di una parete attrezzata con mobile porta tv è consigliabile scegliere la stessa parete in cui è presente una finestra così da evitare il riverbero nel televisore. 

I modelli freestanding possono essere sistemati in qualunque punto della stanza: di fianco al divano come portariviste, in un angolo lettura ma anche perpendicolarmente rispetto alla parete. In quest’ultima posizione le librerie freestanding o con scaffali a giorno possono essere impiegate come divisori,  perfette per delimitare due aree diverse del living o per creare due ambienti in un piccolo appartamento open space.

Potresti separare l’area dei divani dalla zona pranzo, oppure garantire una discreta privacy se hai necessità di inserire un letto nel living open space. Quest’ultima ipotesi si verifica in situazioni particolari come nel caso di arredamento di un monolocale.