Libreria moderna per il soggiorno: materiali, colori e forme

Libreria moderna soggiorno

Libreria moderna per il soggiorno: materiali, colori e forme

Una libreria moderna è proprio il complemento che ci vuole per organizzare al meglio il soggiorno. Scopri in questo articolo forme, materiali e colori più idonei per ricalcare lo stile moderno. 

Il soggiorno è un ambiente di relax e convivialità in cui prendersi una pausa, ritagliarsi del tempo per la lettura, accogliere gli amici e rilassarsi tra le pieghe del divano. Uno spazio in stile moderno è arredato in modo minimal ed appare spazioso e ordinato. Contribuiscono al risultato le linee pulite degli arredi, la conformazione open space del soggiorno e la semplicità del contesto. 

Non bisogna confondere l’essenzialità del moderno con l’asetticità degli spazi. Un soggiorno moderno infonde a suo modo calore e personalità attraverso l’inserimento di oggetti e accessori di design. Per la sistemazione funzionale degli accessori quale migliore complemento della libreria? Le scelte verso cui orientarsi sono una parete attrezzata oppure una libreria moderna da soggiorno. Nei prossimi paragrafi scopri le differenze tra le due opzioni e le migliori soluzioni di tendenza per arricchire la zona giorno.

Cosa mettere in una libreria

Una libreria è un complemento esteticamente affascinante e funzionale, ma cosa è possibile sistemare tra i suoi ripiani? Spesso si associa la libreria solo ad una struttura per libri, che non è errata come constatazione, ma tendiamo a dimenticare le potenzialità e gli usi che possiamo fare di questo complemento.

Una libreria moderna è una vetrina nel soggiorno su cui sfoggiare gli oggetti che ci sono a cuore, esporre soprammobili di design ed accessori. I viaggiatori incalliti potranno esibire con orgoglio i manufatti di terre lontane, gli amanti del tè, le loro tazze e teiere pregiate. Gli elementi per donare colore e leggerezza sono vasi e sculture, piante e mazzi di fiori freschi o secchi. Gli scaffali della libreria moderna sono il punto ideale in cui sistemare fotografie di famiglia o d’autore, CD, vecchi vinili, riviste e libri preferiti.   

Sulle mensole della libreria potresti posizionare anche delle lampade da tavolo, piccole e dalle forme avanguardiste, ci avevi pensato? La libreria moderna è un ottimo punto in cui mimetizzare le lampade a metà strada tra complemento decor e funzionale. 

Come scegliere la libreria: dimensioni e forme

Prima di lanciarti nella scelta della libreria (o scaffale) valuta bene spazi e ingombri del tuo ambiente. 

Infatti, in base alla metratura disponibile, calcola precisamente la dimensione massima della libreria, in questo modo puoi ottimizzare il soggiorno e renderlo super funzionale.  Quando si organizza uno spazio moderno difficilmente ci si affida al caso, perché ogni complemento viene selezionato su misura per valorizzare l’ambiente.

Profondità e altezza della libreria 

Per quanto riguarda gli scaffali è bene considerare almeno 28 cm di profondità, dimensione necessaria per poter alloggiare i libri delle dimensioni più comuni, compresi per l’appunto tra i 18 e 30 cm. 

L’altezza tra un ripiano e l’altro può essere la stessa per tutta la libreria o può incontrare differenze per donare dinamicità alla costruzione. Si parte da 20 – 30 cm per ospitare libri dalle dimensioni standard e si arriva fino a 50 cm per sistemare vasi, lampade e sculture.

 

La nostra composizione A086 con contenitori base, ripiani e schiene in materico nodato chiaro è una libreria perfetta per arredare il soggiorno moderno contemporaneo.

Esistono librerie davvero di tutte le forme, da quelle tradizionali a quelle più stravaganti. Libreria tonda, a piramide, ad albero e addirittura ondulata, ma la forma più idonea ad un arredamento moderno è senza dubbio di tipo lineare. Scomparti quadrati o rettangolari, mensole dritte e geometriche sono le soluzioni più adatte per un soggiorno attuale.  

Quanto è lunga una libreria?

La lunghezza di una libreria, che si traduce in una quantità di colonne e scomparti, è da decidere in base alla grandezza del soggiorno, al punto in cui si pensa di collocarla e all’uso che si intende farne. 

Per una libreria da parete la lunghezza varia a seconda della parete da arredare, dunque potrebbe essere di 2 così come di 4-5 metri. Sul mercato sono disponibili anche soluzioni salvaspazio con lunghezza di 50 cm che permettono di sistemare le librerie negli ambienti più angusti, sfruttando al massimo le potenzialità della stanza. 

La composizione A119 è quasi un quadrato con 147 cm di lunghezza e 147,5 cm in altezza. Tra le più piccole del nostro catalogo, progettata in materico opaco antracite e grafica, questa libreria può essere impiegata anche come scrittoio grazie all’alta ribaltabile a mezza altezza.   

Dove inserire la libreria moderna 

Puoi scegliere di utilizzare la libreria come divisorio tra due zone del soggiorno, ad esempio  l’area da pranzo e quella divani, oppure di privilegiare una struttura che ricopra l’intera parete. Si parla in questo caso di pareti attrezzate, le quali comprendono diversi elementi come mobili tv, vani pensili, vetrine, credenze e scaffali. 

Si consiglia di inserire la libreria sulla parete dominante, quella più lunga, la stessa in cui sarà presente la televisione, per concentrare gli elementi di interesse tutti su uno stesso lato del soggiorno e rendere più leggere le pareti restanti.

Se il soggiorno è molto ampio si può pensare di ricreare una zona biblioteca con una libreria moderna a parete intera, oppure con una composizione sospesa per ridurre l’ingombro.

La libreria in foto ha una lunghezza di oltre 6 metri, composta da volumi aperti o chiusi da ante decorative che offrono una grande varietà stilistica.

Colori, materiali, contaminazioni di stili della libreria del soggiorno moderna

Quali sono le regole per arredare uno spazio moderno? Bisogna far presente che quando si parla di modernità nell’arredamento ci si riferisce in modo più ampio anche a tutte quelle tendenze che hanno preso piede negli ultimi anni. La scelta di colori, linee e materiali differenti ha dato origine a vari stili come il nordico, il contemporaneo, il boho e l’industrial, tutti facenti parte delle ispirazioni moderne.

Il legno è un materiale impiegato per molti trend di home decor grazie alla sua affidabilità e al calore che trasmette agli ambienti interni. Sebbene nella nostra mente la libreria sia in legno, al giorno d’oggi ci sono moltissime alternative. Si possono valutare molti altri materiali come il metallo, l’MDF, il vetro ed i materiali plastici, soluzioni che possono portare una nota di innovazione al vostro ambiente.

Librerie di tendenze moderne: industrial, nordico, contemporaneo e boho 

Per una libreria industrial si consiglia di giocare con finiture grezze e di optare per una commistione di metallo e legno, le due realtà del contesto industriale. La struttura di materiale metallico apporta robustezza e dona quell’aspetto semplice ed essenziale. I colori protagonisti dell’ambiente industrial sono il nero, il marrone e il grigio antracite, pensati per richiamare l’atmosfera noir delle fabbriche. Non devono mancare nell’ambiente il bianco o i colori chiari per un effetto pulito e per la luminosità che conferiscono agli spazi interni.


L’ambiente contemporaneo così come quello nordico sono caratterizzati da armonia, minimalismo e luminosità. I colori neutri e il legno con finitura naturale sono gli ingredienti migliori per una libreria moderna nella zona giorno. La composizione in foto A036 rappresenta un’ottima soluzione per ambienti dal gusto contemporaneo. 

Lo stile Boho o bohémien, predilige anch’esso materiali naturali che richiamano la terra e quindi legno di colori chiari e fibre naturali come il rattan. Per una libreria in un soggiorno boho chic si consiglia il bambù o un legno naturale, resistente e dal look autentico, ed una composizione originale che non sembri confezionata in fabbrica. 

Tipologie di librerie moderne 

Al giorno d’oggi sono presenti una grande varietà di contesti abitativi, per questo si cerca di adattare le soluzioni d’arredo a tutte le esigenze. Gli appartamenti più piccoli se studiati con attenzione possono essere ottimizzati e vantare gli stessi complementi di un ambiente più grande. La scelta di scaffali e librerie moderne si ramifica in strutture e modelli diversi come librerie da parete, componibili, aperte, autoportanti, ad angolo, a ponte, sospesi e molte altre. 

La libreria da parete è quella più imponente, capace di caratterizzare un soggiorno con la sua presenza. Anche la libreria a ponte ha un impatto visivo notevole, le mensole e gli scomparti seguono la conformazione della stanza, girando attorno a porte e finestre lungo la parete. Librerie di questo tipo possono essere integrate con una scala a pioli per raggiungere i ripiani più alti, come in una vera biblioteca! Chi non ha mai sognato una libreria di questo genere? 

Negli ambienti più piccoli è preferibile scegliere librerie componibili e quindi personalizzabili secondo spazi e necessità del soggiorno. Questa tipologia è molto versatile perché consente di costruire il complemento praticamente su misura, può essere costituita da mensole o da scaffali rettangolari e cubici. 

La versione sospesa è una soluzione pratica in qualsiasi ambiente. La libreria viene appesa tra 1 e 2 metri, un’altezza comoda per ammirare i ripiani e raggiungerli con facilità. Il nostro modello in foto, la boiserie Krea è un elemento dalle infinite potenzialità.

Altro modello salvaspazio è la libreria ad angolo, perfetta per ottimizzare lo spazio negli ambienti della nostra casa. La struttura possiede uno schienale ad un angolo retto il quale si inserisce perfettamente tra due pareti. Questo tipo di libreria può essere grande oppure molto piccola, di forme classiche o particolarmente originali e potete sceglierla nel materiale che preferite. La libreria angolare vede moltissime varianti: con base a terra, sospesa, con struttura aperta, freestanding o da parete.

Librerie aperte: i divisori per il soggiorno moderno

Le librerie aperte e bifacciali sono caratterizzate da mensole o vani a giorno e sono realizzate con una struttura tale da non prevedere uno schienale di appoggio. Il vantaggio di questo tipo di librerie è la leggerezza e dunque la possibilità di essere spostate al bisogno in qualsiasi punto della stanza. 

La struttura lascia passare la luce, uno dei motivi per cui spesso vengono impiegate come divisori per ambienti. Le librerie aperte sono spesso anche modelli autoportanti che non necessitano di fissaggio o ulteriore supporto per essere inserite negli ambienti di casa. 

A102 è una composizione leggera e dall’aspetto minimal. Realizzata in materico cemento chiaro e metallo antracite, la libreria risulta perfetta in un soggiorno dall’arredamento contemporaneo o industriale.